Eccellenza Centallo-Asti Stampa

CAMPIONATO DI ECCELLENZA

GIOVANILE CENTALLO 2006 - ASTI


GIOVANILE CENTALLO 2006 - ASTI

2 - 1

GIOVANILE CENTALLO: Reinaudo, Molardo, Bongiovanni, Margaria, Mozzone, Giordana, Giacca, Giraudo (23’ s.t. Rocca), Magnino, Moino (40’ s.t. Mellano), Racca. Baudena, De Peralta, Brignone, Barale.
Domenica 20 giugno si è concluso il campionato di Eccellenza. Il girone B ha promosso in serie D l’Asti, mentre nessuna squadra è retrocessa in Promozione. La Giovanile Centallo, allenata da Danilo Bianco e confermato anche nella prossima stagione calcistica 2021-2022, si è congedata con una bella e prestigiosa vittoria contro l’Asti. I centallesi sono gli unici che hanno battuto gli astigiani nel mini campionato di Eccellenza di quest’anno. Difatti l’Asti si è presentato a Centallo con un ruolino di marcia eccezionale: 25 punti ottenuti con 8 vittorie e un pareggio. Per la Giovanile Centallo un 8° posto finale con 11 punti, ottenuti con 3 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte.
Domenica l’allenatore Danilo Bianco ha dato spazio a due giocatori che lungo il campionato non aveva trovato grande spazio: il portiere Reinaudo e l’attaccante Moino. E i due lo hanno ripagato della sua fiducia con una ottima prestazione del portiere Reinaudo, che con alcuni discreti interventi ha salvato la sua porta in più occasioni e Moino con la rete ad inizio ripresa che ha portato in vantaggio la Giovanile Centallo.
Nel primo tempo da segnalare il calcio di rigore sbagliato da Favale che non inquadra la porta e concesso dal direttore di gara per un fallo di Mozzone su Vergnano.
Ad inizio ripresa la rete di testa di Moino dopo una spendida respinta del portiere Bertoglio su rovesciata del capitano Racca. La partita è bella, giocata ad un buon ritmo. Al 18’ la squadra ospite pareggia con Bandirola, dopo un pasticcio della difesa centallese. Le occasioni fioccano da una parte e dall’altra, al 35’ giacca, classe 2001, insacca imparabilmente nella porta difesa da Bertoglio. E’ il secondo goal in Eccellenza del giovane centallese, figlio d’arte.
Il triplice fischio finale dell’arbitro decreta la conclusione della partita e del campionato. In campo c’è ancora tempo per la premiazione a Nicola Giordana, che dopo 5 campionati lascia Centallo.

Oreste Tomatis



 

 

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information